Modulo:Arguments

Da Wikipedia
Jump to navigation Jump to search

Modulo Lua per la gestione degli argomenti passati da #invoke. È un metamodulo scritto per essere usato da altri moduli e non dovrebbe essere chiamato direttamente da #invoke. Le sue funzioni includono:

  • Rimuovere gli spazi bianchi dall'estremità degli argomenti e rimuovere degli argomenti vuoti.
  • Passare gli argomenti sia dal frame corrente che da quello padre allo stesso tempo (vedi sotto per i dettagli).
  • Passare gli argomenti direttamente da un altro modulo Lua o dalla console di debug.
  • Recuperare gli argomenti solo quando necessario, il che può evitare a risolvere alcuni problemi con il tag Template:Tag
  • Personalizzare molte caratteristiche.

Uso base

Prima di tutto si deve caricare il modulo. Contiene un'unica funzione chiamata getArgs.

local getArgs = require('Module:Arguments').getArgs

Nello scenario base si può usare getArgs all'interno della funzione principale. La variabile args è una tabella che dopo la chiamata conterrà gli argomenti provenienti da #invoke (vedi sotto per i dettagli).

local getArgs = require('Module:Arguments').getArgs
local p = {}

function p.main(frame)
	local args = getArgs(frame)
	-- Main module code goes here.
end

return p

Comunque la pratica raccomandata è di usare una funzione specificatamente per processare gli argomenti di #invoke, in modo che se il modulo è richiamato da un altro modulo Lua, anzichè che da un'istruzione #invoke, non deve avere un oggetto frame disponibile, migliorando così la performance.

local getArgs = require('Module:Arguments').getArgs
local p = {}

function p.main(frame)
	local args = getArgs(frame)
	return p._main(args)
end

function p._main(args)
	-- Main module code goes here.
end

return p

Se si desidera che più funzioni usino gli stessi argomenti e si vuole renderle accessibili da #invoke si può usare una funzione di interfaccia.

local getArgs = require('Module:Arguments').getArgs

local function makeInvokeFunc(funcName)
	return function (frame)
		local args = getArgs(frame)
		return p[funcName](args)
	end
end

local p = {}

p.func1 = makeInvokeFunc('_func1')

function p._func1(args)
	-- Code for the first function goes here.
end

p.func2 = makeInvokeFunc('_func2')

function p._func2(args)
	-- Code for the second function goes here.
end

return p

Opzioni

Sono disponibili le seguenti opzioni, spiegate nelle sezioni che seguono.

local args = getArgs(frame, {
	trim = false,
	removeBlanks = false,
	valueFunc = function (key, value)
		-- Code for processing one argument
	end,
	frameOnly = true,
	parentOnly = true,
	parentFirst = true,
	wrappers = {
		'Template:A wrapper template',
		'Template:Another wrapper template'
	},
	readOnly = true,
	noOverwrite = true
})

Rimuovere gli spazi bianchi

Gli argomenti vuoti sono spesso un problema per novizi nella conversione di template MediaWiki in Lua. Nella sintassi dei template le stringhe vuote e quelle composte solo da spazi sono considerate false. Comunque in Lua le stringhe vuote o consistenti solo di spazi bianchi sono considerate vere. Questo significa che se non si presta attenzione a questo punto nello scrivere moduli Lua può darsi che si tratti come vero quello che invece si sarebbe desiderato trattare come falso. Per evitare questo problema il modulo rimuove di default tutti gli argomenti vuoti o composti unicamente da spazi.

Similmente gli spazi possono causare problemi nel gestire argomenti posizionali. Nei template Mediawiki anche se gli spazi all'inizio o alla fine degli argomenti nominali sono rimossi, vengono invece conservati per gli argomenti posizionali. Poichè nella maggior parte dei casi questo non è il comportamento desiderato il modulo li rimuove per default.

Comunque a volte si devono gestire gli argomenti vuoti in ingresso o mantenere gli spazi bianchi negli argomenti posizionali per convertire i template esattamente come sono stati scritti. In questo caso si possono impostare le opzioni trim e removeBlanks a false.

local args = getArgs(frame, {
	trim = false,
	removeBlanks = false
})

Formattazione personalizzata degli argomenti

A volte si desidera rimuovere alcuni argomenti vuoti, ma non altri o forse si desidera rendere minuscoli tutti gli argomenti posizionali. Per farlo si può usare l'opzione valueFunc. L'input di questa opzione deve essere una funzione che riceve due parametri, key e value, e ritorna un singolo valore, che viene restituito quando di accede al campo key nella tabella args.

Primo esempio: questa funzione conserva gli spazi vuoti per il primo argomento posizionale, ma lo rimuove dall'inizio e dalla fine di tutti gli argomenti e rimuove quelli vuoti.

local args = getArgs(frame, {
	valueFunc = function (key, value)
		if key == 1 then
			return value
		elseif value then
			value = mw.text.trim(value)
			if value ~= '' then
				return value
			end
		end
		return nil
	end
})

Esempio 2: questa funzione rimuove gli argomenti vuoti e converte quelli non vuoti in minuscolo, ma non rimuove gli spazi dagli argomenti posizionali.

local args = getArgs(frame, {
	valueFunc = function (key, value)
		if not value then
			return nil
		end
		value = mw.ustring.lower(value)
		if mw.ustring.find(value, '%S') then
			return value
		end
		return nil
	end
})

Nota: le funzioni sopra falliscono se l'input passato non è del tipo string o nil. Questo può avvenire se usate la funzione getArgs nella funzione principale del vostro modulo e quella funzione è richiamata da un altro modulo Lua. In questo caso occorrerà controllare il tipo dell'input. Questo problema non si pone se si usa una funzione specializzata per gli argomenti provenienti da un #invoke (cioè c'è una funzione p.main e una p._main o qualcosa di simile).

Esempio 1 e esempio 2 con controllo del tipo

Esempio 1:

local args = getArgs(frame, {
	valueFunc = function (key, value)
		if key == 1 then
			return value
		elseif type(value) == 'string' then
			value = mw.text.trim(value)
			if value ~= '' then
				return value
			else
				return nil
			end
		else
			return value
		end
	end
})

Esempio 2:

local args = getArgs(frame, {
	valueFunc = function (key, value)
		if type(value) == 'string' then
			value = mw.ustring.lower(value)
			if mw.ustring.find(value, '%S') then
				return value
			else
				return nil
			end
		else
			return value
		end
	end
})

Poichè la funzione valueFunc è chiamata più o meno ogni volta che un argomento viene richiesto dalla tabella args si deve assicurarsi che il suo codice sia efficente.

Frame e frame padre

Gli argomenti della tabella args possono essere passati contemporaneamente dal frame corrente (quello che richiama untemplate contentene l'#invoke) o dal suo frame padre (quello che contiene l'#invoke). Supponiamo per esempio di avere un modulo chiamato Module:ExampleArgs. Questo modulo stampa i primi due argomenti posizionali che riceve.

Codice di Module:ExampleArgs
local getArgs = require('Module:Arguments').getArgs
local p = {}

function p.main(frame)
	local args = getArgs(frame)
	return p._main(args)
end

function p._main(args)
	local first = args[1] or ''
	local second = args[2] or ''
	return first .. ' ' .. second
end

return p


Module:ExampleArgs viene chiamato da Template:ExampleArgs, che contiene il codice {{#invoke:ExampleArgs|main|firstInvokeArg}}. questo produce il risultato "firstInvokeArg".

I possibili risultati della chiamata di Template:ExampleArgs sono:

Codice Risultato
{{ExampleArgs}} firstInvokeArg
{{ExampleArgs|firstTemplateArg}} firstInvokeArg
{{ExampleArgs|firstTemplateArg|secondTemplateArg}} firstInvokeArg secondTemplateArg

Ci sono tre opzioni che si possono usare per cambiare questo comportamento: frameOnly, parentOnly e parentFirst. Se frameOnly è true allora saranno accettati solo gli argomenti passati dal frame corrente (funzioni richiamanti), se parentOnly è true saranno accettati solo gli argomenti passati dal frame padre (il template) e se parentFirst è true saranno accettati sia gli argomenti del frame corrente, che quelli del frame padre, ma quelli del frame padre (quelli del template) avranno la priorità su quelli del frame corrente. Di seguito i risultati dell'esempio con le varie opzioni:

frameOnly per escludere gli argomenti dal template
Codice Risultato
{{ExampleArgs}} firstInvokeArg
{{ExampleArgs|firstTemplateArg}} firstInvokeArg
{{ExampleArgs|firstTemplateArg|secondTemplateArg}} firstInvokeArg
parentOnly per avere solo gli argomenti dal template
Codice Risultato
{{ExampleArgs}}
{{ExampleArgs|firstTemplateArg}} firstTemplateArg
{{ExampleArgs|firstTemplateArg|secondTemplateArg}} firstTemplateArg secondTemplateArg
parentFirst per avere gli argomenti dal template che sovrascrivono gli argomenti della funzione richiamante
Codice Risultato
{{ExampleArgs}} firstInvokeArg
{{ExampleArgs|firstTemplateArg}} firstTemplateArg
{{ExampleArgs|firstTemplateArg|secondTemplateArg}} firstTemplateArg secondTemplateArg

Note

  1. Se entrambe le opzioni frameOnly e parentOnly sono true, il modulo non recupererà alcun argomento dalla chiamata di #invoke. Probabilmente questo non è il risultato desiderato.
  2. In alcune situazioni il frame padre potrebbe non essere disponibile, per esempio se a getArgs viene passato il frame padre piuttosto che quello corrente. In questo caso solo gli argomenti del frame corrente saranno usati, se parentOnly è vero non sarà usato nessun argomento e le opzioni parentFirst e frameOnly non avranno effetto

Wrappers

L'opzione wrappers è da utilizzare per specificare un numero limitato di template di interfaccia, cioè template il cui solo scopo è di chiamare un modulo. Se il modulo rileva di essere chiamato da uno dei template elencati nell'opzione wrappers controllerà solo gli argomenti del frame padre, in caso contrario controllerà solo gli argomenti nel frame passato a getArgs. questo permette ai moduli di essere chiamati da un'#invoke oppure da un template di interfaccia senza la perdita di performance associata al dover controllare sia il frame padre che quello corrente per ogni accesso a un argomento.

Ad esempio il codice del template di en.wiki en:Template:Side box è {{#invoke:Side box|main}} (ecludendo il contenuto in Template:Tag). Non c'è motivo per controllare gli argomenti passati direttamente all'#invoke dato che non c'è nessun argomento nella chiamata nel codice del template. Potremmo evitare di controllarli usando l'opzione parentOnly, ma in questo caso l'#invoke non funzionerebbe se richiamata da pagine diverse da en:Template:Side box. Per esempio se il modulo Side box venisse richiamato da un'altra pagina con il codice {{#invoke:Side box|main|text=Some text}} il valore del parametro text sarebbe ignorato. Usando l'opzione wrappers per specificare Template:Side box come template di interfaccia, possiamo fare in modo che una chiamata {{#invoke:Side box|main|text=Some text}} presente in altre pagine funzioni anche se modulo continuerà ad evitare di controllare gli argomenti se chiamato dal template Template:Side box.

Le pagine contenenti template di interfaccia possono essere specificate come stringa o come array di stringhe.

Wrappers can be specified either as a string, or as an array of strings.

local args = getArgs(frame, {
wrappers = 'Template:Wrapper template'
})


local args = getArgs(frame, {
wrappers = {
'Template:Wrapper 1',
'Template:Wrapper 2',
-- Any number of wrapper templates can be added here.
}
})

Note:

  1. Il modulo riconoscerà automatica se richiamato dalla sottopagina /sandbox di un template di interfaccia. Quindi non è necessario specificarle.
  2. L'opzione wrappers cambia il default delle opzioni frameOnly, parentOnly e parentFirst. Se per esempio parentOnly viene settato escplictamente a falso le chiamate dal template di interfaccia caricheranno sia gli argomenti del template corrente che in uqello padre, sebbene chiamate attraverso template diversi da quelli specificati come di interfaccia caricheranno solo gli argomenti del frame corrente.
  3. Se l'opzione quando l'opzione wrappers è settata non è disponibile un frame padre il modulo userà gli argomenti del frame corrente passati a getArgs.

Scrivere sulla tabella args

A volte può essere utile scrivere nuovi valori sulla tabella args. Questo è possibile usando il valore di default di questo modulo. Comunque di solito è uno stile di codifica migliore creare una nuova tabella in cui copiare gli argomenti necessari dalla tabella args e i nuovi valori.

args.foo = 'some value'

È possibile alterare questo comportamento con le opzioni readOnly e noOverwrite. Se readOnly è true allora non è possibile scrivere nuovi valori nella tabella args. Se noOverwrite è true è possibile aggiungere nuovi valori ma non è possibile cambiare un valore passato dall'#invoke.

Tag Ref

Questo modulo usa metatable per recuperare gli argomenti da #invoke senza usare la funzione pairs() per accedere al frame corrente e al frame padre. Questo può essere d'aiuto se gli argomenti passati al modulo possono contenere tag Template:Tag.

Nel momento in cui un un modulo Lua accede a un argomento contenente un tag Template:Tag questo è immediatamente processato dal software Mediawiki e il suo contenuto viene aggiunto nella lista di note a fondo voce. Se per qualche motivo il modulo omette dal risultato che ritorna l'argomento contenente il tag ref questo creerà una nota fantasma — una nota che appare nella lista delle note, ma senza alcun numero a cui collegarsi. Questo è stato un problema con i moduli che usano la funzione pairs() per rilevare l'uso degli argomenti dal frame corrente o dal frame padre, dato che questi processano automaticamente tutti gli argomenti disponibili.

Questo modulo risolve il problema permettendo l'accesso sia agli argomenti del frame che del frame padre, pur recuperando gli argomenti solo se necessario. Il problema comunque si ripresenterà se usate la funzione pairs(args) da qualche altra parte del vostro modulo.

Limitazioni note

L'uso delle metatable ha i suoi svantaggi. La maggior parte delle funzioni Lua per le tabelle non funzionerà propriamente sulla tabella args, incluso l'operatore #, la funzione next() e le funzioni della libreria table. Se usare queste è importante per il vostro modulo dovrete processare gli argomenti con una vostra funzione invece di usare questo modulo.


-- This module provides easy processing of arguments passed to Scribunto from
-- #invoke. It is intended for use by other Lua modules, and should not be
-- called from #invoke directly.

local libraryUtil = require('libraryUtil')
local checkType = libraryUtil.checkType

local arguments = {}

-- Generate four different tidyVal functions, so that we don't have to check the
-- options every time we call it.

local function tidyValDefault(key, val)
	if type(val) == 'string' then
		val = val:match('^%s*(.-)%s*$')
		if val == '' then
			return nil
		else
			return val
		end
	else
		return val
	end
end

local function tidyValTrimOnly(key, val)
	if type(val) == 'string' then
		return val:match('^%s*(.-)%s*$')
	else
		return val
	end
end

local function tidyValRemoveBlanksOnly(key, val)
	if type(val) == 'string' then
		if val:find('%S') then
			return val
		else
			return nil
		end
	else
		return val
	end
end

local function tidyValNoChange(key, val)
	return val
end

local function matchesTitle(given, title)
	local tp = type( given )
	return (tp == 'string' or tp == 'number') and mw.title.new( given ).prefixedText == title
end

local translate_mt = { __index = function(t, k) return k end }

function arguments.getArgs(frame, options)
	checkType('getArgs', 1, frame, 'table', true)
	checkType('getArgs', 2, options, 'table', true)
	frame = frame or {}
	options = options or {}

	--[[
	-- Set up argument translation.
	--]]
	options.translate = options.translate or {}
	if getmetatable(options.translate) == nil then
		setmetatable(options.translate, translate_mt)
	end
	if options.backtranslate == nil then
		options.backtranslate = {}
		for k,v in pairs(options.translate) do
			options.backtranslate[v] = k
		end
	end
	if options.backtranslate and getmetatable(options.backtranslate) == nil then
		setmetatable(options.backtranslate, {
			__index = function(t, k)
				if options.translate[k] ~= k then
					return nil
				else
					return k
				end
			end
		})
	end

	--[[
	-- Get the argument tables. If we were passed a valid frame object, get the
	-- frame arguments (fargs) and the parent frame arguments (pargs), depending
	-- on the options set and on the parent frame's availability. If we weren't
	-- passed a valid frame object, we are being called from another Lua module
	-- or from the debug console, so assume that we were passed a table of args
	-- directly, and assign it to a new variable (luaArgs).
	--]]
	local fargs, pargs, luaArgs
	if type(frame.args) == 'table' and type(frame.getParent) == 'function' then
		if options.wrappers then
			--[[
			-- The wrappers option makes Module:Arguments look up arguments in
			-- either the frame argument table or the parent argument table, but
			-- not both. This means that users can use either the #invoke syntax
			-- or a wrapper template without the loss of performance associated
			-- with looking arguments up in both the frame and the parent frame.
			-- Module:Arguments will look up arguments in the parent frame
			-- if it finds the parent frame's title in options.wrapper;
			-- otherwise it will look up arguments in the frame object passed
			-- to getArgs.
			--]]
			local parent = frame:getParent()
			if not parent then
				fargs = frame.args
			else
				local title = parent:getTitle():gsub('/sandbox$', '')
				local found = false
				if matchesTitle(options.wrappers, title) then
					found = true
				elseif type(options.wrappers) == 'table' then
					for _,v in pairs(options.wrappers) do
						if matchesTitle(v, title) then
							found = true
							break
						end
					end
				end

				-- We test for false specifically here so that nil (the default) acts like true.
				if found or options.frameOnly == false then
					pargs = parent.args
				end
				if not found or options.parentOnly == false then
					fargs = frame.args
				end
			end
		else
			-- options.wrapper isn't set, so check the other options.
			if not options.parentOnly then
				fargs = frame.args
			end
			if not options.frameOnly then
				local parent = frame:getParent()
				pargs = parent and parent.args or nil
			end
		end
		if options.parentFirst then
			fargs, pargs = pargs, fargs
		end
	else
		luaArgs = frame
	end

	-- Set the order of precedence of the argument tables. If the variables are
	-- nil, nothing will be added to the table, which is how we avoid clashes
	-- between the frame/parent args and the Lua args.
	local argTables = {fargs}
	argTables[#argTables + 1] = pargs
	argTables[#argTables + 1] = luaArgs

	--[[
	-- Generate the tidyVal function. If it has been specified by the user, we
	-- use that; if not, we choose one of four functions depending on the
	-- options chosen. This is so that we don't have to call the options table
	-- every time the function is called.
	--]]
	local tidyVal = options.valueFunc
	if tidyVal then
		if type(tidyVal) ~= 'function' then
			error(
				"bad value assigned to option 'valueFunc'"
					.. '(function expected, got '
					.. type(tidyVal)
					.. ')',
				2
			)
		end
	elseif options.trim ~= false then
		if options.removeBlanks ~= false then
			tidyVal = tidyValDefault
		else
			tidyVal = tidyValTrimOnly
		end
	else
		if options.removeBlanks ~= false then
			tidyVal = tidyValRemoveBlanksOnly
		else
			tidyVal = tidyValNoChange
		end
	end

	--[[
	-- Set up the args, metaArgs and nilArgs tables. args will be the one
	-- accessed from functions, and metaArgs will hold the actual arguments. Nil
	-- arguments are memoized in nilArgs, and the metatable connects all of them
	-- together.
	--]]
	local args, metaArgs, nilArgs, metatable = {}, {}, {}, {}
	setmetatable(args, metatable)

	local function mergeArgs(tables)
		--[[
		-- Accepts multiple tables as input and merges their keys and values
		-- into one table. If a value is already present it is not overwritten;
		-- tables listed earlier have precedence. We are also memoizing nil
		-- values, which can be overwritten if they are 's' (soft).
		--]]
		for _, t in ipairs(tables) do
			for key, val in pairs(t) do
				if metaArgs[key] == nil and nilArgs[key] ~= 'h' then
					local tidiedVal = tidyVal(key, val)
					if tidiedVal == nil then
						nilArgs[key] = 's'
					else
						metaArgs[key] = tidiedVal
					end
				end
			end
		end
	end

	--[[
	-- Define metatable behaviour. Arguments are memoized in the metaArgs table,
	-- and are only fetched from the argument tables once. Fetching arguments
	-- from the argument tables is the most resource-intensive step in this
	-- module, so we try and avoid it where possible. For this reason, nil
	-- arguments are also memoized, in the nilArgs table. Also, we keep a record
	-- in the metatable of when pairs and ipairs have been called, so we do not
	-- run pairs and ipairs on the argument tables more than once. We also do
	-- not run ipairs on fargs and pargs if pairs has already been run, as all
	-- the arguments will already have been copied over.
	--]]

	metatable.__index = function (t, key)
		--[[
		-- Fetches an argument when the args table is indexed. First we check
		-- to see if the value is memoized, and if not we try and fetch it from
		-- the argument tables. When we check memoization, we need to check
		-- metaArgs before nilArgs, as both can be non-nil at the same time.
		-- If the argument is not present in metaArgs, we also check whether
		-- pairs has been run yet. If pairs has already been run, we return nil.
		-- This is because all the arguments will have already been copied into
		-- metaArgs by the mergeArgs function, meaning that any other arguments
		-- must be nil.
		--]]
		if type(key) == 'string' then
			key = options.translate[key]
		end
		local val = metaArgs[key]
		if val ~= nil then
			return val
		elseif metatable.donePairs or nilArgs[key] then
			return nil
		end
		for _, argTable in ipairs(argTables) do
			local argTableVal = tidyVal(key, argTable[key])
			if argTableVal ~= nil then
				metaArgs[key] = argTableVal
				return argTableVal
			end
		end
		nilArgs[key] = 'h'
		return nil
	end

	metatable.__newindex = function (t, key, val)
		-- This function is called when a module tries to add a new value to the
		-- args table, or tries to change an existing value.
		if type(key) == 'string' then
			key = options.translate[key]
		end
		if options.readOnly then
			error(
				'could not write to argument table key "'
					.. tostring(key)
					.. '"; the table is read-only',
				2
			)
		elseif options.noOverwrite and args[key] ~= nil then
			error(
				'could not write to argument table key "'
					.. tostring(key)
					.. '"; overwriting existing arguments is not permitted',
				2
			)
		elseif val == nil then
			--[[
			-- If the argument is to be overwritten with nil, we need to erase
			-- the value in metaArgs, so that __index, __pairs and __ipairs do
			-- not use a previous existing value, if present; and we also need
			-- to memoize the nil in nilArgs, so that the value isn't looked
			-- up in the argument tables if it is accessed again.
			--]]
			metaArgs[key] = nil
			nilArgs[key] = 'h'
		else
			metaArgs[key] = val
		end
	end

	local function translatenext(invariant)
		local k, v = next(invariant.t, invariant.k)
		invariant.k = k
		if k == nil then
			return nil
		elseif type(k) ~= 'string' or not options.backtranslate then
			return k, v
		else
			local backtranslate = options.backtranslate[k]
			if backtranslate == nil then
				-- Skip this one. This is a tail call, so this won't cause stack overflow
				return translatenext(invariant)
			else
				return backtranslate, v
			end
		end
	end

	metatable.__pairs = function ()
		-- Called when pairs is run on the args table.
		if not metatable.donePairs then
			mergeArgs(argTables)
			metatable.donePairs = true
		end
		return translatenext, { t = metaArgs }
	end

	local function inext(t, i)
		-- This uses our __index metamethod
		local v = t[i + 1]
		if v ~= nil then
			return i + 1, v
		end
	end

	metatable.__ipairs = function (t)
		-- Called when ipairs is run on the args table.
		return inext, t, 0
	end

	return args
end

return arguments